Un’analisi della mobilità per ragionare sull’impatto della pandemia e lo sviluppo di una cultura del dato in Italia

Finalmente la parola digitale è entrata nell’agenda politica del nostro paese che finalmente affronta la transizione cercando di mettere a sistema due forze opposte. Da una parte l’onda disruptive dell’evoluzione digitale, con investimenti, ricerche, start up e aziende evolute (in
Leggi

Come alzare l’asticella della qualità del dato

Se i dati sono il nuovo petrolio, il futuro si gioca sulla capacità di portarli in superficie, comprenderli, estrarne il valore, monetizzarli. Mario Bellotti, business developer manager di VEM Solutions – società del Gruppo VIASAT che si occupa di ricerca
Leggi

Il nostro contributo a una nuova cultura del dato

Prima di tornare alla normalità, anche all’Europa servirà del tempo. È assai probabile – lo dicono pressoché in coro sociologi e urbanisti – che le città come le abbiamo conosciute fino a oggi siano destinate a essere progressivamente ridisegnate, per
Leggi

Anna Donati e la fatica di raccogliere i dati

Nel presentare il recente rapporto “MobilitAria 2021”, elaborato da Kyoto Club e CNR-Istituto sull’Inquinamento Atmosferico, ha spiegato che l’esplosione della pandemia aveva inizialmente ridotto il traffico delle città e l’inquinamento. Ma nella seconda metà del 2020 le emissioni legate al
Leggi

Spazio ai numeri e a chi li sa interpretare

«Costruire rotatorie, sottopassi e linee tranviarie rappresenta un ritorno di immagine. Ma non investire in pianificazione è il sintomo di una strategia miope, che in molti casi dà spazio a opere del tutto inutili. Fino a quando i nostri studi
Leggi